Esame Baropodometrico

Esame baropodometrico e stabilometrico

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Fra i più moderni sistemi di analisi dell’appoggio del piede e valutazione del cammino vi sono le pedane baropodometriche (dal greco“baros”-“podos”-“metron” significa misurare la pressione del piede). La pedana è dotata di migliaia di sensori in grado di rilevare le relative pressioni esercitate dalla pianta del piede, il numero di sensori stimolati ed i tempi di passaggio sulla piattaforma nella fase dinamica. La rappresentazione grafica aiuta considerevolmente l'interpretazione di queste informazioni, permettendo di ottenere preziosissimi dati, fra cui:

◾la superficie d’appoggio in cm2;
◾la pressione media;
◾il punto di massima pressione;
◾il carico (% di forza);
◾La posizione del baricentro corporeo e il baricentro degli arti inferiori.

La differente scala cromatica sta ad indicare le relative pressioni esercitate sulla pianta del piede. Le pressioni più basse vengono indicate con il blu, le più alte con il rosso.
Questi dati sono fondamentali per valutare le alterazioni dell’appoggio plantare in statica e dinamica e permettere, successivamente, la costruzione dell’ortesi plantare personalizzata.




Un altro degli strumenti più utilizzati nell’ambito delle problematiche posturali è la piattaforma di stabilometria. Lo scopo dell’esame stabilometrico è quello di valutare le oscillazioni posturali del soggetto che viene testato in posizione ortostatica, come cioè il paziente si stabilizza rispetto al proprio ambiente. Per tanto si studia la micro dinamica del Sistema Tonico Posturale attraverso alcuni test di mantenimento della posizione statica. L’esame stabilometrico può essere eseguito in diverse “condizioni di esame”, nella ricerca delle afferenze che influenzano l’atteggiamento posturale della persona. I dati forniti dal test prendono in considerazione i movimenti del centro di pressione e lo descrivono in parametri cinematici nel dominio del tempo e delle frequenze, valutandone la dispersione delle posizioni.
Una strumentazione assolutamente innovativa e all’avanguardia per lo studio del piede e del Sistema Tonico Posturale.

Breve presentazione

Dottore con lode in Scienze Motorie e in Podologia, specializzato nel Master in Posturologia presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti. È autore di quattro libri, ha scritto decine di articoli scientifici su siti e riviste specializzate. Inoltre, docente in Terapia Fisica Strumentale e Stabilometria in Analisi Posturale per il Master in Posturologia Clinica e Scienze dell'esercizio fisico dell'Università di Catania.Ha svolto l'attività di Tutor sportivo per il Coni Lazio, quella di docente per il Coni Campania....... Continua a leggere

©2018 Podoposturale.it. All Rights Reserved.

Search