Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Un argomento che potrebbe sembrare scontato, ossia che il nostro corpo evolve e con esso si modifica anche la nostra postura, in realtà non lo è affatto. Ancora oggi si applicano interventi correttivi senza rispettare i normali ritmi di crescita del soggetto in formazione, come nei trattamenti ortesici-correttivi per piede piatto (leggi anche il piede cieco).

Gran parte delle condizioni para-patologiche che si manifesteranno durante l'accrescimento tenderanno normalmente alla risoluzione spontanea.

(!) Il piede, ad esempio, è normalmente piatto quando si assume la stazione eretta ed il bambino compie i suoi primi passi.

Ossa, muscoli e legamenti sono ancora in fase di formazione per cui non si ha la struttura tipica dell'arco plantare. Gli stimoli che il bambino fornirà al piede con i suoi spostamenti determineranno progressivamente la buona formazione di queste strutture e quindi la comparsa di un piede normale intorno ai 5-6 anni di età. Se invece a prevalere saranno sedentarietà e magari anche sovrappeso è molto probabile che il piede piatto possa permanere anche dopo questa età.

Postura corretta in piedi

Ecco perché è importante sollecitare il bambino a muoversi fin dai primi anni di vita, in particolare sarebbe bene non imprigionare continuamente il piede all'interno delle calzature, ricordandosi che oltre ad essere il principale organo coinvolto nella locomozione esso è anche uno straordinario organo recettoriale. In linea generale prima di procedere ad eventuali interventi (come l'utilizzo di ortesi o la chirurgia) sarebbe bene attendere fino ai 10-12 anni.
Interventi invasivi precoci potrebbero rivelarsi più deleteri che risolutivi. Decisamente più utile sarà la ginnastica posturale con tecniche di rieducazione attiva abbinata all’attività sportiva. I ragazzi per essere sani devono muoversi.

Ciò che è importante comprendere è che i bambini non devono essere considerati come degli adulti in miniatura, il loro atteggiamento posturale differisce fisiologicamente dal nostro. È tipico dei bambini avere un addome sporgente. Nella maggioranza dei casi, il profilo della parete addominale cambia gradualmente, ma è tra i 10 e i 12 anni che il punto vita diventa relativamente più sottile e l'addome non è più sporgente. Così come fino a questa età potrebbe presentarsi una certa sporgenza delle scapole.

Chiedi info al Podologo Catania

La postura corretta

Quelli che abbiamo fatto sono solo alcuni esempi, l'intento è di far capire che è necessario rispettare i ritmi di crescita del bambino con le sue specifiche individualità.

L'aiuto più grande che un genitore possa fornire al proprio bambino per favorirne un corretto sviluppo è quello di assecondare il suo naturale desiderio al movimento.

Il bambino conosce se stesso e il mondo che lo circonda attraverso la motricità fin dai primi istanti di vita. L'imperativo da parte di mamma e papà dovrebbe sempre essere "muoviti più che puoi" e mai "stai fermo" come avviene invece troppo spesso.

Blog del Podologo di Catania

Breve presentazione

Dottore con lode in Scienze Motorie e in Podologia, specializzato nel Master in Posturologia presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti. È autore di quattro libri, ha scritto decine di articoli scientifici su siti e riviste specializzate. Docente in Terapia Fisica Strumentale. Per ginnastica posturale con plantari su misura chiama Podologo Catania Continua a leggere

Ultimi Articoli

Scritto il 15 Luglio 2020

Postura Corretta

Scritto il 29 Luglio 2020

La ginnastica posturale: le scoliosi ...

Scritto il 15 Luglio 2020

Il plantare fa miracoli?

Scritto il 17 Giugno 2020


Leggi tutte le notizie

Search

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie policy. Cliccando sul pulsante Acceta, acconsenti all’uso dei cookie.